Quali sono i documenti preliminari per un'APE?

Quali sono i documenti preliminari per un'APE?

L’attestazione va richiesta, a proprie spese, dal titolare del titolo abilitativo a costruire oppure dal proprietario o dal detentore dell’immobile, ai certificatori abilitati.

È bene, quindi, che il soggetto richiedente fornisca ed abbia a portata di mano, al momento del sopralluogo, copia dei seguenti documenti:

  1. Planimetria dell’immobile;
  2. Riferimenti catastali (visura);
  3. Libretto di installazione e di manutenzione dell’impianto di riscaldamento, con la documentazione relativa ai controlli eseguiti periodicamente sull’impianto.

Tutti questi dati, insieme all’AQE, in considerazione delle competenze e delle responsabilità assunte dai firmatari degli stessi, sono strumenti che favoriscono e semplificano il lavoro di diagnosi da parte del soggetto certificatore oltre a ridurre l’onere a carico del richiedente.

È fatto obbligo agli amministratori degli immobili di fornire piena collaborazione ai condomini che lo richiedano, attraverso il rilascio in forma gratuita delle informazioni e dei dati necessari.

In conclusione, ricordiamo che l’APE può essere redatto per l’intero edificio o per la singola unità immobiliare a seconda delle specifiche esigenze.

Rossana Saponaro, Ingegnere

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *